Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

Fnaarc > Fnaarc: grande risultato della giunta Regionale dell’Emilia Romagna
Edicola - 13 giugno 2013
Edicola

Articolo pubblicato sul quotidiano nazionale Italia Oggi del 13.06.2013

Continuano con eccezionale vivacità gli incontri sul territorio mirati a dare contenuti al rilancio dell’attività sindacale. Questo è un obiettivo prioritario del programma della dirigenza politica nazionale per consolidare l’unità federale in funzione delle importanti battaglie in corso. Lo scorso 30 maggio a Bologna si è tenuta una significativa Giunta regionale.

Alla presenza del Presidente Adalberto Corsi e del Vicepresidente Antonio Franceschi, sotto la direzione del Coordinatore Regionale Egidio Santachiara, si è tenuta una Giunta particolarmente partecipata e ricca di contenuti. È quanto mai opportuno, per dare una corretta idea della significatività della Giunta ricordare tutti i presenti. Borghini e Vimari per Forlì, Guarino per Rimini, Patrignani per Cesena, Artiglio per Parma, Maretti per Ravenna, Ferrara e Govi per Modena, Magnelli e Zangrandi per Piacenza, Davoli e De Lucia per Reggio Emilia, Cavalieri Foschini per Ferrara.

Tutta la regione, con l’unica eccezione di Bologna, era rappresentata al massimo livello. Molti e importanti i temi all’ordine del giorno, ampiamente dibattuti sia nello specifico della realtà regionale che in una più ampia visione nazionale. Di fondamentale importanza la decisione di tornare a riunirsi entro il prossimo settembre per il rinnovo delle cariche in concomitanza con il recepimento del nuovo statuto così come è stato approvato all’unanimità dagli organi nazionali.

«Sono molto soddisfatto della eccezionale riuscita di questa Giunta – ha commentato il Presidente Corsi – e non rammento di aver mai visto una rappresentanza praticamente totale dell’Emilia Romagna. Soddisfatto perché è un segno ulteriore della presa di coscienza e della necessità, specie in questa durissima crisi, di un rinnovato slancio sindacale che veda territori e federazione sempre più coesi. Ci aspettano duri impegni che affronteremo con forza e con fiducia tutti assieme».

Clicca qui per visualizzare il PDF di Italia Oggi