Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

Fnaarc > La carica delle tasse
Edicola - Milano, 11 aprile 2013
Edicola

Articolo pubblicato sul quotidiano nazionale Italia Oggi dell’11.04.2013

Primo semestre di fuoco con una serie di provvedimenti fiscali che porteranno a reperire dai cittadini lavoratori le risorse carenti per i Comuni, derivate dalla diminuzione dei trasferimenti statali. Rimane in vigore l’aumento dell’IVA di un punto a partire dal primo luglio, nonostante la dura lotta delle parti sociali, in primo luogo di Confcommercio. Confuso ma certo il cammino della Tares, la nuova tassa su rifiuti e servizi che sostituirà nel tempo la Tarsu o la Tia, a seconda dell’imposizione praticata dai singoli Comuni. Si è deliberato di procedere con i versamenti della nuova tassa a maggio settembre e dicembre, con l’incremento di 30 centesimi a metro quadrato a scattare dal dicembre, forse retroattivo e con eventuale conguaglio, sempre che i Comuni siano pronti e che il nuovo Governo non cambi orientamento. È certo invece l’incremento del 30% per le pratiche del Pubblico Registro Automobilistico. Quindi pesante incremento per l’iscrizione di un veicolo nuovo sia per il passaggio di proprietà. Infine, per il momento, la scadenza dell’IMU è fissata per il 17 giugno.

Clicca qui per visualizzare il PDF di Italia Oggi