Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

Fnaarc > Gli Studi di Settore: sta cambiando qualcosa?
Redazione Fnaarc - Milano, 24 ottobre 2013
Redazione Fnaarc

Gli Studi di Settore: sta cambiando qualcosa?

Il rag. Alberto Compagnoni, che segue il tema per FNAARC, ci aggiorna...

Lo scorso 17 ottobre sono stati presentati presso l’Agenzia delle Entrate i nuovi Studi di Settore relativi anche agli agenti di commercio. All’incontro, oltre ai rappresentanti dell’Agenzia, di Confcommercio, dei Consorzi Agrari, era presente solo la FNAARC, nella persona del suo consulente in materia Rag. Alberto Compagnoni.

In sostanza le variazioni intervenute, che andranno in vigore col prossimo 2014, non mutano significativamente gli indicatori utilizzati per quest’anno.

FNAARC ha sottolineato con vigore come taluni indicatori andrebbero valutati con maggior flessibilità, alla luce delle specifiche caratteristiche dell’attività di agente di commercio.

Occorre attenzione nel valutare le percentuali provvigionali sulle vendite, nello scindere le medesime da un’eventuale remunerazione di Coordinatore di area, come previsto dagli AEC e calcolata anch’essa percentualmente.

Anche sul versante costi si è sottolineata la particolarità di alcuni costi residuali (ad esempio i campionari) e quelli relativi alle collaborazioni familiari. Rimane tuttora da trattare specificatamente il tema, più generale, della diminuzione del fatturato pro-capite per gli agenti di commercio che, stante il periodo di crisi, si colloca tra i 15.000 e i 30.000 euro, generando così oggettive complessità nell’ottica degli studi di settore.

Sono pianificati per quest’anno altri incontri durante i quali si valuteranno casi che per la loro specificità richiedono una approfondita analisi.

Questo piano di incontri, oltre ad avere una rilevanza di carattere tecnico, rappresenta una formidabile opportunità per FNAARC per consolidare ulteriormente i rapporti con gli uffici preposti dell’Agenzia delle Entrate e poter affrontare direttamente gli eventuali casi che presentano anomalie e che necessitano di un supporto tecnico per la loro risoluzione.