Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

Fnaarc > La Giunta della svolta
Redazione Fnaarc - Milano, 10 giugno 2013
Redazione Fnaarc

Si è riunita a Milano, venerdì 12 aprile 2013 con inizio alle ore 10.00, la prima Giunta Esecutiva del nuovo quinquennio con il seguente ordine del giorno:

  1. Comunicazioni del Presidente.
  2. Predisposizione del Bilancio Consuntivo 2012 al 31.12.2012 ai sensi dell’art. 15 lettera d) dello Statuto.
  3. Predisposizione del Bilancio Preventivo 2013 ai sensi dell’art. 15 lettera d) dello Statuto.
  4. Aggiornamento ENASARCO.
  5. Aggiornamento A.E.C. Industria e Commercio.
  6. Commissioni A.E.C. – Convenzioni e Marketing.
  7. Situazione organizzativa e nomina incaricati regionali.

Il Presidente Corsi dà inizio alle proprie comunicazioni relazionando sul contenuto dell’ultimo Forum di Cernobbio di Confcommercio al quale ha preso parte con grande interesse e dal quale ha avuto spunti per la nostra categoria in una logica di equilibrata speranza per il futuro.

Ha sottolineato come tutti si debba essere preparati ad intercettare e interpretare i segnali che provengono dalle nuove dinamiche di mercato non sottovalutando l’efficacia, a costi sostenibili, dell’utilizzo integrato di nuovi strumenti tecnologici, che sono alleati indispensabili per lo sviluppo degli affari.

La chiave della svolta risiede nel rilancio attività politico-sindacale che coinvolga tutto il territorio. Altro punto chiave è la massima attenzione alla comunicazione.

Maffizzoli ha focalizzato l’importanza di un programma operativo anche a tutela degli agenti che lavorano con l’estero, per offrire ai nostri associati vari mandati di agenzia con assistenza di traduzione e contrattualistica.

Ferrarini, Maffizzoli, Maffezzoli, Mattiolo, Mori, Petranzan e Righini confermano la loro disponibilità per l’attivazione di una Commissione Estero, evidenziando la concreta importanza nella partecipazione alle Fiere.

Franceschi introduce il secondo punto all’ordine del giorno che prevede la presentazione del Bilancio Consuntivo 2012 che viene approvato dalla Giunta.

Viene altresì accettato all’unanimità la predisposizione del Bilancio Preventivo 2013 che verrà presentato per una sua eventuale approvazione al prossimo Consiglio della Federazione.

Il Presidente Corsi introduce il punto 4 dell’ordine del giorno riallacciandosi a un intervento di Righini proponendo delle soluzioni per la gestione delle Associazioni morose: verranno effettuati due/tre solleciti di pagamento prima di interrompere le varie attività di informazione e consulenza.

Ogni Associazione deve fare fronte alle proprie responsabilità.

Il Presidente, propone di individuare degli incaricati regionali affinché possano più capillarmente monitorare e migliorare la situazione organizzativa.

La Giunta indica come incaricati regionali:

  • Piemonte – Gino Mattiolo
  • Lombardia – Giovanni Boni
  • Veneto, Trentino, Venezia Giulia – Carlo Trevisan con delega operativa a Mauro Crapiz per il Friuli Venezia Giulia e a Fabrizio Battisti per il Trentino Alto Adige
  • Liguria – Antonio Ferrarini
  • Emilia Romagna – Egidio Santachiara
  • Toscana – Luca Chiari
  • Marche – Giorgio Caleffi con delega operativa a Luca Gasparri
  • Abruzzo –Guido Pizzoferrato
  • Molise – Vittorio Mori
  • Umbria – Sergio Mercuri
  • Lazio – Thor Evans Carlson
  • Campania – Vittorio Mori
  • Basilicata – Vittorio Mori
  • Puglia – Giuseppe Stefanini
  • Calabria – Domenico Ambra
  • Sicilia – Vito Rinaudo
  • Sardegna – Salvatore Brichetto

I predetti incaricati potranno iniziare subito ad operare e la loro nomina verrà ratificata dal Consiglio.

Importante sarà stabilire dei contatti con la Regione di appartenenza e individuare nominativi ed elenchi aggiornati dei soci delle Associazioni provinciali.

Tra i vantaggi delle convenzioni si sottolinea l’importanza della carta di credito promossa da Confcommercio, non abbastanza pubblicizzata e considerata.

Stefanini chiede a Fnaarc di intervenire, con richiesta di chiarimenti legali, a protezione dei colleghi del food che stanno vivendo un momento di forte disagio a fronte dell’applicazione dell’art 62 (regolamento pagamento prodotti deperibili).

Franceschi conclude i lavori della Giunta ringraziando il Presidente Corsi per tutti gli obiettivi fin qui raggiunti e per quanto ancora sta facendo per la Federazione.

Conferma la necessità, in momenti così difficili, di restare uniti facendo esplicito riferimento a quelle Ascom che a tutt’oggi non versano il contributo alla nostra Federazione.

Relaziona inoltre in merito alle trattative in corso per il rinnovo dell’AEC del settore Industria il cui obiettivo è quello di costruire un Accordo all’altezza di quello del Commercio, unanimemente considerato eccezionale.

Nella sua veste di Consigliere dell’Enasarco conclude con una brevissima relazione sull’andamento economico della Fondazione.