Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

Fnaarc > Rottamazione delle cartelle – Nuovo servizio web dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione – Comunicazione somme dovute
Redazione Fnaarc - Milano, 28 luglio 2017
Redazione Fnaarc

Chi ha aderito alla definizione agevolata dei ruoli tributari (la c.d. rottamazione delle cartelle) può decidere quali debiti pagare grazie al nuovo servizio web ContiTu.

In materia di rottamazione delle cartelle, l’Agenzia delle Entrate-riscossione ha reso noto quanto segue.

Nuovo servizio web ContiTu

A decorrere dal 10 luglio 2017, è attivo il nuovo servizio web ContiTu, grazie al quale tutti coloro che hanno aderito alla definizione agevolata (c.d. “rottamazione delle cartelle”) possono decidere quali debiti pagare.

Collegandosi al portale: www.agenziaentrateriscossione.gov.it, il contribuente potrà scegliere di “rottamare” solo alcune delle cartelle e degli avvisi indicati nella comunicazione formale inviata agli interessati entro il 15 giugno 2017.

La comunicazione è disponibile, a partire dal 16 giugno 2017, nell’area riservata del portale e può essere richiesta in copia anche nell’area pubblica, senza la necessità di pin e password.

Il nuovo servizio on-line di Agenzia delle Entrate-Riscossione è un ulteriore strumento per supportare i contribuenti interessati alla definizione agevolata in vista della scadenza del 31 luglio 2017, fissata dalla legge, per il primo pagamento degli importi rottamati.

Il contribuente, che ha indicato nella sua richiesta più cartelle o più avvisi, entro il 31 luglio 2017, potrà decidere e scegliere quali effettivamente pagare, consapevole che i debiti non pagati, come previsto dalle norme che regolano la definizione agevolata, rientreranno nelle procedure obbligatorie della riscossione ordinaria.

Questa nuova funzionalità potrà essere utilizzata anche da coloro che avessero ricevuto una comunicazione contenente cartelle/avvisi che non avevano inserito nella loro dichiarazione: accedendo, infatti, al nuovo servizio potranno richiedere i RAV per le sole cartelle/avvisi che avevano indicato nella loro richiesta.

Restano invariate tutte le altre indicazioni che il contribuente ha inserito nella domanda (modello DA1) di definizione agevolata e cioè:

  • il numero delle rate prescelte (o una sola);
  • gli estremi relativi ai dati personali.

Per usufruire del servizio web ContiTu sarà necessario compilare il modulo on-line e specificare le cartelle/avvisi che si intendono pagare.

Il servizio calcolerà l’importo di ciascuna rata ed anche il totale.

Dopo aver confermato la scelta, Agenzia delle Entrate-Riscossione invierà i nuovi bollettini RAV con cui sarà possibile effettuare il pagamento entro le scadenze previste.

Comunicazione somme dovute

Sul sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it, è attivo un nuovo servizio web tramite il quale è possibile richiedere on-line la copia della comunicazione inviata ai contribuenti in risposta alla richiesta di definizione agevolata in esame.

Si ricorda che la copia della comunicazione era già disponibile dal 16 giugno 2017, nell’area riservata, ma ora è disponibile anche nell’area pubblica del sito dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione senza, quindi, necessità di inserire pin e password.

È sufficiente, infatti, compilare il form “Richiesta comunicazione” presente nella sezione del sito dedicata alla definizione agevolata. Basta inserire il proprio codice fiscale, allegare la documentazione necessaria al riconoscimento ed indicare la casella e-mail dove si desidera ricevere la comunicazione.

La “Comunicazione delle somme dovute”, così si chiama la lettera che informa sull’accoglimento o l’eventuale rigetto della definizione agevolata, è stata già inviata per posta raccomandata o attraverso la posta elettronica certificata per chi ha indicato, al momento della richiesta di rottamazione di cartelle e avvisi, l’indirizzo di PEC sul modulo di adesione.