Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

Fnaarc > Lecco > Sabato 14 Aprile 2012 > Assemblea
Dal Territorio - Lecco, 1 aprile 2012
Dal Territorio

Lecco > Sabato 14 Aprile 2012 > Assemblea

A Palazzo Falck l'Assemblea della FNAARC Lecco.

Sabato 14 Aprile, presso Palazzo Falck, si terrà l’Assemblea della FNAARC Lecco.

Conoscere, innovare, crescere. Sono le tre parole d’ordine che stanno alla base del percorso portato avanti dalla Fnaarc (Federazione Nazionale Associazione Agenti e Rappresentanti di Commercio) di Lecco e che fotografa bene una realtà che si appresta a vivere il momento dell’assemblea generale in calendario Sabato 14 Aprile dalle 9.30 presso Palazzo Falck. Un momento importante per gli agenti di commercio di Confcommercio Lecco, un’occasione di riflessione sui temi di attualità che interessano la categoria. Dopo il saluto del presidente Maurizio Todeschini e quello del consigliere Carlo Frigerio (delegato lecchese a livello nazionale e regionale della Fnaarc), sono previsti gli interventi del presidente nazionale Fnnarc Adalberto Corsi e del vice Antonio Franceschi. Durante i lavori della mattina verranno affrontati diversi temi dal welfare all’accesso al credito, dai diritti alle prospettive per gli agenti. Particolare attenzione verrà data al ruolo di Enasarco e alle novità (rendita contributiva, equiparazione uomini-donne, iscrizione facoltativa…) Oggi Fnaarc Lecco può contare su 400 iscritti sui circa 900 agenti presenti sul territorio. Una presenza forte a fianco di una categoria che sta vivendo momenti complessi stretta nella morsa di una crisi che va affrontata a viso aperto puntando su competenze e strumenti innovativi. “Siamo consapevoli del cambiamento che la professione sta vivendo – evidenzia il presidente Todeschini – A noi tocca il compito di raccogliere le sfide e di offrire ai nostri associati la possibilità di fronteggiare nel migliore dei modi un contesto sempre più complesso vista la crisi economica, la riduzione delle provvigioni e l’aumento dei costi da sostenere. Come Fnaarc Lecco vogliamo evolvere e diventare sempre più un’associazione di categoria”. “Il messaggio che vogliamo mandare è chiaro: occorre puntare sulla professionalità – aggiunge Frigerio – E’ fondamentale conoscere diritti e doveri; evitando se possibile di prendere un solo mandato; e se invece si è monomandatari occorre essere portatori di valore. Oggi gli agenti sono tutelati dalle proprie capacità. Questa è una categoria che crede in quello che fa e che vuole crescere”. E prosegue: “A livello nazionale la battaglia che stiamo facendo è in particolare legata alla richiesta di una diversa disciplina fiscale: chiediamo che ci venga tolta l’Irap come sostenuto anche da diverse sentenze e su questo fronte qualche spiraglio pare esserci. Come ricordato dal nostro presidente nazionale in una lettera scritta al premier Mario Monti la nostra categoria è in forte sofferenza per la somma dei costi d’impresa, degli oneri previdenziali e della tassazione diretta e indiretta”. Ma la voglia di accostarsi a questa professione non è venuta meno, come conferma il consigliere Lucio Corti (anche membro della Giunta di Confcommercio Lecco): “Molti giovani si accostano a questo mondo talvolta anche per via della crisi diffusa e della mancanza di un lavoro “classico”. Capiscono che fare l’agente è interessante anche per la libertà d’azione e di manovra. E’ possibile autogestirsi e togliersi diverse soddisfazioni. E’ chiaro che come Fnaarc Lecco dobbiamo essere bravi a sostenere chi si avvicina alla professione aiutandolo a superare la fase dell’improvvisazione e aiutandolo a gestire novità e ostacoli e ad acquisire competenze”.