Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

Fnaarc > Resoconto dell’assemblea ordinaria FNAARC del 12 maggio 2017
Redazione Fnaarc - Milano, 18 maggio 2017
Redazione Fnaarc

IMG_4972-bassa

Gli agenti della FNAARC Como, riuniti in Assemblea, hanno potuto affrontare importantissimi temi concernenti il loro lavoro direttamente con i più importanti referenti istituzionali, a livello locale e nazionale.

In apertura dei lavori assembleari, il Presidente della FNAARC Como Pierluigi Frigerio ha letto la propria relazione, che ha riguardato l’azione svolta dall’Associazione durante l’anno trascorso: dall’assistenza ai soci per le operazioni di rinnovo delle cariche elettive dell’ENASARCO ai corsi di aggiornamento professionale, dal rinnovo del sito associativo alla cena sociale; oltre, naturalmente, all’azione di consulenza quotidianamente svolta dagli uffici. Tranne che nel primo caso (ovviamente), tutte le suddette attività verranno riproposte, implementate, e in parte si sono già svolte, nell’anno corrente.

Ha quindi preso la parola il Presidente nazionale Adalberto Corsi, che, dopo aver ricordato le numerose e fondamentali conquiste della FNAARC (dall’abolizione dello star del credere alla inderogabilità del “momento provvigionale”, fino alla conquista dell’indennità meritocratica e a molte altre vittorie), non ha mancato di evidenziare le criticità ancora aperte e sulle quali la Federazione sta costantemente lavorando (ad esempio la definizione dell’autonoma organizzazione per una definitiva “liberazione” degli agenti dagli obblighi dell’IRAP, o un ulteriore miglioramento delle condizioni contrattuali a favore degli agenti). Corsi ha inoltre rimarcato l’importanza degli uomini della FNAARC nell’ambito dell’ENASARCO e i tangibile vantaggi derivanti dallo stretto legame della Federazione con la CONFCOMMERCIO.

Alberto Petranzan, Vice Presidente della FNAARC e membro del CdA dell’ENASARCO, in un articolato intervento ha parlato del nuovo corso della Fondazione, impresso dal Presidente Costa anche attraverso l’istituzione di commissioni interne finalizzate a rilanciarne l’azione. In particolare Petranzan – coordinatore dei comitati Assistenza / Previdenza / Sedi / Investimenti – ha concentrato la sua esposizione sulle nuove, importanti, prestazioni integrative fornite a tutti gli iscritti: l’estensione della copertura assicurativa  agli ultra settantacinquenni (a carico della Fondazione) e il sostegno alla formazione, attraverso la copertura del 50% dei costi di partecipazione. In veste di Dirigente FNAARC Petranzan ha poi parlato della recente modifica all’AEC commercio – che consente all’agente dimissionario di mantenere il diritto alle indennità anche in caso di prepensionamento – e del corso dei lavori per una complessiva revisione del medesimo AEC.

Al Presidente Corsi e ad Alberto Petranzan il Presidente Frigerio ha chiesto l’impegno, sia della Federazione che della Fondazione, a favorire l’accesso alla professione attraverso il cofinanziamento anche dei corsi abilitanti e l’ampliamento del ventaglio dei titoli di studio ammessi.

L’Avvocato Petriello ha condotto la platea in un percorso che, partendo dalla constatazione della farraginosità e poca chiarezza delle leggi, arriva a spiegare l’eccessiva libertà interpretativa a volte esercitata dal potere giudiziario, per poi dimostrare, o meglio “sancire”, la fondamentale importanza dei “corpi intermedi” (Associazioni e Sindacati), che possono colmare le lacune legislative attraverso la contrattazione collettiva e la conciliazione negoziata.

Graziano Monetti, Direttore di Confcommercio Como, elogiando il Presidente Frigerio per l’impegno profuso per la categoria, ha messo in risalto i numerosi servizi offerti da Confcommercio Como – che è la casa di FNAARC Como, con cui esistono grandi sintonia e sinergia – ricordando in particolare la formazione, i finanziamenti (tramite Fidicomtur/Asconfidi) e le importanti coperture sanitarie di Ente Mutuo.

E’ stato introdotto in questo modo Giuseppe Dalla Costa, Direttore di Ente Mutuo, che, supportato da immagini e grafica, ha illustrato ai presenti le peculiarità e le preziose coperture offerte dall’ente (che non è un’assicurazione!) in esclusiva ai soci del sistema Confcommercio e ai loro famigliari.

Durante l’Assemblea non sono mancati momenti di vivace confronto, a conferma di una categoria attenta ai problemi e costruttivamente critica.